I diritti del malato

 

Nella prima parte della Costituzione Italiana, in base all’articolo 32 stabilisce che:
“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.”

Ciascun individuo ha diritto alla salute, intesa non soltanto come  assenza di malattie e/o infermità fisiche/psichiche, ma come stato di completo benessere fisico, mentale e sociale.
Per assicurare quanto stabilito dalla Costituzione e per garantire diagnosi, cure e assistenza, viene istituito con la Legge del 23 dicembre 1978, N.833 il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che si basa su 3 principi.

Universalità: le prestazioni sanitarie sono estese a tutta la popolazione

Il SSN nella pratica applica questo principio attraverso la promozione, il mantenimento e il recupero della salute fisica e psichica di tutta la popolazione con una organizzazione capillare sul territorio nazionale i cui servizi sono erogati dalle Aziende sanitarie locali, dalle Aziende ospedaliere e da strutture private convenzionate con il SSN. Tutti garantiscono, in modo uniforme, i Livelli essenziali di assistenza (LEA) alla popolazione.
Uguaglianza: I cittadini devono accedere alle prestazioni del SSN senza nessuna distinzione di condizioni individuali, sociali ed economiche. Ai cittadini, che non appartengono a categorie esenti, è richiesto il pagamento di un ticket che varia per ogni singola prestazione prevista dai LEA.
Equità: a tutti i cittadini deve essere garantita parità di accesso in rapporto a uguali bisogni di salute. Questo è il principio fondamentale che ha il fine di superare le diseguaglianze di accesso dei cittadini alle prestazioni sanitarie. Per la sua applicazione è necessario:

  • garantire a tutti qualità, efficienza, appropriatezza e trasparenza del servizio e in particolare delle prestazioni;
  • fornire, da parte del medico, infermiere e operatore sanitario, una comunicazione corretta sulla prestazione sanitaria necessaria per il cittadino e adeguata al suo grado di istruzione e comprensione (consenso informato, presa in carico).

I principi fondamentali del SSN vengono affiancati dai principi organizzativi che sono basilari per la programmazione sanitaria.
I più importanti sono:

Centralità della persona
I cittadini hanno una serie di diritti che rappresentano doveri per tutti gli operatori sanitari, dal medico a chi programma l’assistenza territoriale. I diritti principali sono:

  • libertà di scelta del luogo di cura
  • diritto a essere informato sulla malattia
  • diritto a essere informato sulla terapia e opporsi o dare il consenso (consenso informato)
  • diritto del paziente di “essere preso in carico” dal medico o dall’équipe sanitaria durante tutto il percorso terapeutico
  • diritto alla riservatezza
  • dovere della programmazione sanitaria di anteporre la tutela della salute dei cittadini (che rappresenta il motivo principale dell’istituzione del SSN) a tutte le scelte, compatibilmente alle risorse economiche disponibili.

Responsabilità pubblica per la tutela del diritto alla salute
La Costituzione prevede per la tutela della salute competenze legislative dello Stato e delle Regioni. Lo Stato determina i LEA che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale. Mentre le Regioni programmano e gestiscono in piena autonomia la sanità nell’ambito territoriale di loro competenza.
Collaborazione tra i livelli di governo del SSN
Stato, Regioni, Aziende e Comuni, nei rispettivi ambiti di competenze, devono collaborare tra di loro, con l’obiettivo di assicurare condizioni e garanzie di salute uniformi su tutto il territorio nazionale e livelli delle prestazioni sanitarie accettabili e appropriate per tutti i cittadini.
Valorizzazione della professionalità degli operatori sanitari
La professionalità dei medici e infermieri, non solo in senso tecnico, ma anche come capacità di interagire con i pazienti e rapportarsi con i colleghi nel lavoro di équipe, è determinante ai fini della qualità e dell’appropriatezza delle prestazioni.
Integrazione socio-sanitaria
È un dovere integrare l’assistenza sanitaria e quella sociale quando il cittadino richiede prestazioni sanitarie e, insieme, protezione sociale che deve garantire, anche per lunghi periodi, continuità tra cura e riabilitazione .

Questi stessi valori fondamentali sono ribaditi anche nel testo della Carta Europea dei Diritti del Malato che proclama 14  diritti dei cittadini che mirano a garantire la protezione della salute umana assicurando l’elevata qualità dei servizi erogati dai diversi sistemi sanitari nazionali in Europa.

Ad ogni individuo devono essere garantiti i seguenti diritti:

  1. a fruire dei servizi di prevenzione della malattia
  2. all’accesso ai servizi sanitari che il suo stato di salute richiede
  3. ad avere la possibilità di attingere ad informazioni su tutto quello che riguarda il suo stato di salute, i servizi sanitari e il modo in cui utilizzarli
  4. al consenso, tramite l’accesso a tutte le informazioni che possono metterlo in grado di partecipare attivamente alle decisioni che riguardano la sua salute
  5. alla libera scelta tra diverse procedure ed erogatori di trattamenti sanitari
  6. alla confidenzialità di tutte le informazioni di carattere personale
  7. a ricevere i necessari trattamenti in tempi brevi e predeterminati
  8. ad accedere a servizi sanitari di alta qualità
  9. ad essere sottoposto a trattamenti sanitari che garantiscano elevati standard di sicurezza
  10. ad accedere a procedure innovative in linea con gli standard internazionali
  11. ad evitare quanta più sofferenza possibile
  12. a programmi diagnostici e terapeutici il più possibile adatti alle sue esigenze personali
  13. a reclamare ogni volta che abbia subito un danno e a ricevere una risposta
  14. a ricevere un risarcimento adeguato in tempi ragionevolmente brevi ogni volta che abbia subito un danno causato dai servizi sanitari

 

scroll to top

AVVISO IMPORTANTE

Si comunica agli utenti che, a causa della grave situazione epidemiologica, le attività del portale ITV Salute sono sospese fino a data da destinarsi.