Nuovo test capace di rilevare la presenza attuale o pregressa dell’infezione da covid-19

DiaSorin annuncia il lancio del nuovo test sierologico Liaison Sars-CoV-2 IgM, basato sulla tecnologia di immunodiagnostica Clia per l’identificazione qualitativa degli anticorpi specifici IgM sviluppati in risposta al SarsS-CoV-2 in campioni di siero o plasma umano.  Il test ha la funzione di rilevare le persone che hanno contratto la malattia e identificare quando sia avvenuto il contagio.

Il test sierologico ha, inoltre, lo scopo di “supportare l’identificazione di individui con una risposta immunitaria adattiva al Sars-CoV-2 e di analizzare la risposta immunitaria dei pazienti affetti da Coronavirus”, afferma Diasorin.

L’azienda sottolinea che la diagnosi precoce dell’infezione tramite l’analisi della presenza di anticorpi IgM è essenziale nella gestione dei pazienti e nei programmi di monitoraggio della popolazione. Il test sarà disponibile sulle oltre 5.000 piattaforme Liaison Xl già installate nel mondo.

“Il test IgM fa parte di un portafoglio di test innovativi di diagnostica molecolare ed immunodiagnostica che intendiamo lanciare sul mercato entro la fine dell’anno, per consentire alla comunità medica di effettuare diagnosi che differenzino la presenza del COVID-19 dalle altre infezioni dell’apparato respiratorio”, conclude il Ceo.

scroll to top