Piano regionale di potenziamento della rete ospedaliera in Irpinia

Nell’ambito del piano regionale di riorganizzazione in seguito all’emergenza coronavirus, si prevede un potenziamento della rete ospedaliera, in termini di posti letto, tecnologie, risorse umane, nonché interventi strutturali ed impiantistici, finalizzato a migliorare e qualificare la capacità di offerta assistenziale.

Per quanto riguarda l’Irpinia i posti di terapia intensiva resteranno 4 negli ospedali di Sant’Angelo dei Lombardi e Solofra, mentre passeranno da 6 a 13 al “Sant’Ottone Frangipane” di Ariano Irpino e raddoppieranno anche al “Moscati” di Avellino passando da 22 a 44. I posti di terapia sub intensiva invece saranno 2 al “Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, 10 ad Ariano Irpino, 31 al “Moscati”, nessuno al “Landolfi” di Solofra.

L’aumento complessivo in Campania è di 834 unità rispetto ai 621 posti letto programmati dal DCA 103/2020.

scroll to top